"Vivere da Guerriera per riscoprirsi Principessa"

Credo nel valore delle storie e nella loro ricchezza per essere fonte di ispirazione.

Sono cresciuta facendo l’atleta e ho allenato la mia essenza maschile: determinazione, forza di volontà e autodisciplina.

Insomma mi sono sempre sentita come Lady Oscar: energia e forza sotto un’uniforme e femminilità che traspariva da due occhi blu e lunghi capelli biondi mossi e scalati.

Nel 2004 mi sono laureata in Psicologia ma da vent’anni faccio anche l’Insegnante di tennis.

Nel 2013 ho iniziato ad avere problemi alla schiena: facevo fatica a piegarmi ad allacciarmi le scarpe e dovevo appoggiare il piede su un gradino per riuscirci.

Per fortuna, lavorando con i bambini piccoli, non era necessario muoversi troppo.

C’erano giorni in cui zoppicavo, ma l’amore per ciò che facevo era così grande che non sarebbe stato il mal di schiena a fermarmi.

A fine 2013, però, ho fatto una risonanza magnetica e mi è stato detto che avevo alcune vertebre schiacciate e la colonna di una sessantenne (a 37 anni!) e che avrei dovuto smettere di fare l'Insegnante di tennis.

Una pugnalata al cuore!

Ho iniziato a nuotare e un po’ le cose sono migliorate.

Intanto i miei figli crescevano e con l’inizio della scuola e i miei orari di lavoro ci vedevamo davvero poco e ne soffrivamo tutti.

Un nuovo collega, mi ha regalato per Natale un film: “Cambia la tua vita con un click”.

Non l’ho guardato subito!

A febbraio 2015 mi è venuta l’influenza e ho deciso che era giunto il momento di farlo!

Ho spento il film, ho pianto per una settimana, ma ho deciso che la mia vita sarebbe cambiata!

Ho chiesto al Direttore di poter lavorare solo 3 giorni a settimana perché volevo crescere i miei figli e non solo i figli degli altri.

Non è stato possibile e così mi sono licenziata e da settembre 2015 è iniziata la mia nuova vita direi in tutti sensi!

Ho fatto un corso di Comunicazione e uno di Marketing, consapevole che oggi la formazione a 360° sia qualcosa di necessario per essere professionisti competenti e più completi.

Ho poi creato i miei Progetti continuando a fare ciò che amavo, ma coinvolgendo i miei figli.

È nato cosi Family Tennis®: ho girato dei video tutorial con loro e ho ideato, su consiglio di mia figlia, degli eventi per genitori e figli, per condividere del tempo di gioco sereno insieme: Papà gioca con me! e Mamma gioca con me!

Con la mia migliore amica ed ex collega, Cristina, abbiamo creato Tennis Per Gioco, per far giocare i bambini direttamente nella loro Scuola, Materna o Primaria, regalando loro gioia e divertimento, che sono alla base di una crescita sana con lo sport, e aiutando anche tutti quei genitori che non potevano accompagnare i loro figli a fare attività sportiva il pomeriggio.

E il mio mal di schiena? Sparito come d’incanto! Un miracolo? No...il mio corpo mi aveva mandato messaggi chiari ma non li avevo voluti ascoltare!

Da settembre 2015 ho ripreso a correre!

Che meraviglia...quella sensazione di libertà che ti fa volare e sognare quando hai le scarpette ai piedi!

All’inizio è stata dura, ma mio marito correva e faceva le Mezze Maratone e mi piaceva l’idea di correre insieme a lui.

Ho scaricato un’app e con forza di volontà, determinazione e motivazione ho iniziato ad allenarmi per rincorrere il mio sogno e correre la mia prima Mezza Maratona!

A ottobre 2016 ho corso la mia prima Mezza nello splendido parco della Mandria, partendo dalla meravigliosa Reggia di Venaria.

Ma a quel punto è nato un altro sogno: questa volta volevo correre una Maratona, volevo vivere un viaggio splendido, un’esperienza unica e così ho programmato la mia app per rincorrere il mio nuovo sogno.

Era gennaio 2017 e la Maratona era a Torino a fine ottobre. Ho corso 1000 km da sola, ho visto l’alba, ho corso in mezzo alla neve, sotto la pioggia ma non ho mai mollato.

Con l’emozione nel cuore, ho corso i miei primi 42,197 km il 29 ottobre 2017 a Torino in 4 ore e 22’ di gioia e gratitudine infinita, dove ho assaporato il viaggio che la vita ci riserva, fatto di sorrisi, ma anche di momenti di fatica e di difficoltà...solo chi è passato sotto quell’arco sa quali sensazioni ed emozioni ti riempiano il cuore, quali ricordi, del viaggio che ti ha accompagnato fino a lì, attraversino la tua mente.

La vita però mi ha riservato un altro meraviglioso viaggio, direi uno dei più belli e indimenticabili della mia vita: ho deciso di fare un corso a Milano per diventare Master Practitioner di PNL e grazie al trainer con il quale ho studiato, ho capito che era giunta l’ora di togliere la tuta e nascondermi, evitando quello specchio che troppe volte rimandava un’immagine che non amavo e fare quel viaggio da Principessa che avevo sempre desiderato e sognato: era giunta l’ora di togliersi l’uniforme, di indossare un vestito lungo, di raccogliere i miei boccoli e di ballare nel mio castello.

Il viaggio di riscoperta della mia essenza femminile è stato un viaggio incredibile, ricco di emozioni, di difficoltà e di gioia infinita.

Una mattina su Facebook ho trovato un post per diventare la “Principessa della Maratona di Milano”: ho scritto di getto la mia storia e, quando non sono stata scelta, ho pianto.

Ho pensato che, anche questa volta, non ce l’avrei fatta.

Mio figlio, però, mi ha detto che sarei stata scelta per essere la Principessa di un progetto ancora più bello; ci ho voluto credere e cosi è stato.

Sono stata scelta per essere la Principessa della Maratona di Torino.

Il viaggio è stato sia con le scarpette che interiore; correvo e mettevo vestiti, mi truccavo e più lo facevo e più ero soddisfatta, felice e contenta di quell’immagine riflessa allo specchio con cui non solo avevo fatto pace, ma mi piaceva anche!

Quindi a novembre 2018 ho avuto l'opportunità di correre di nuovo la Maratona di Torino; questa volta però come Principessa per portare con me 100 donne.

Il Progetto si chiamava “Le 100 Principesse di Torino”: la maggior parte di loro non aveva mai corso prima e hanno fatto una staffetta di 5 km accompagnandomi nei miei 42 km...sono stati un viaggio e un'emozione incredibile per tutte noi.

Questo è il link del video se volete emozionarvi un po' anche voi! https://youtu.be/nLm5zVUwWU4

La forza delle donne mi ha sempre affascinata e cosi ho iniziaTO a lavorare con loro come Life Coach.

Ho visto persone trasformarsi e cambiare il loro approccio al quotidiano, vivendo finalmente la vita che tanto desideravano.

Ciò che mi ha colpito in tanti casi è come poche di loro sapessero quale fosse davvero il loro scopo nella vita; tanta confusione, pesantezza, insoddisfazione, obiettivi poco chiari e obiettivi anche raggiunti ma lontani dai propri valori, di cui spesso non erano consapevoli, così come di ciò che fosse davvero importante per loro. Le ho accompagnate in un viaggio di nuove consapevolezze e abitudini per sentirsi più leggere, libere dai giudizi, dai sensi di colpa, libere di chiedere e di dire No, di essere ciò che desideravano essere e di sentirsi soddisfatte di ciò che facevano.

Oggi mi sento "Meravigliosamente Donna" prima di tutto dentro: quell’essenza femminile non solo mi appartiene ma mi completa.

Lady Oscar e Cenerentola convivono felicemente; la forza e la determinazione insieme alla semplicità, alla dolcezza e alla femminilità.

La cosa ancora più bella è che mia figlia nel vedere la mamma trasformata è diventata più femminile e dolce anche lei e per me questo è davvero bellissimo!

A chi mi chiede se sono felice delle mie scelte di vita rispondo che fare ciò che ami perseguendo il tuo scopo e i tuoi valori, godersi il proprio tempo con i propri figli, prendersi del tempo per sè e fare corsi e formarsi sia davvero un viaggio unico e incredibile.

E se ce l’ho fatta io, possono farcela tutte!

Il segreto è stato non smettere mai di sognare! 🌷


2020 Monja Trevisiol - Tutti i diritti sono riservati

Cod. Fisc. TRVMNJ76B53L219Z - Partita IVA 11603700011