top of page
  • Monja Trevisiol

CREA LA TUA SQUADRA VINCENTE!

Aggiornamento: 4 gen




In questi giorni, più che in altri, ho apprezzato la squadra che nel tempo con impegno e amore mi sono costruita.


Ho cresciuto i miei figli trasmettendo loro, ogni giorno, l’importanza e la magia dell’essere una squadra.


Che cosa ci ha regalato tutto questo?


Il condividere alleggerisce e il lasciar fare fa sentire riconosciuta e importante l’altra persona.


Se ci si spartisce i compiti non ci si sente più soli.


Oltre a dare il proprio contributo per alleggerire l'altro, occupansandosi dei diversi compiti, chi di aprire le finestre e fare i letti la mattina, chi di apparecchiare la tavola, chi di stendere: insieme è più bello e più divertente!


I miei figli hanno imparato un sacco di cose così ed io non mi sono sentita sempre la Cenerentola di casa.


E fuori come si fa?


Anche li ho scelto con cura e tanto impegno la mia squadra!


È stato faticoso?


Un po’ e c’è voluto tempo, ma ne è valsa davvero la pena!


Personalmente scelgo prima la persona del professionista: mi devi piacere e mi devi dimostrare che mi posso fidare di te.


Se è così delego e sono felice di sapere che posso contare su una persona e non solo: mi sento fortunata di averla incontrata!


Ovviamente le persone vanno conosciute e, personalmente, ci impiego qualche settimana prima di arricchire la mia squadra con un nuovo arrivato.


Ho diversi tipi di squadre!


La squadra che si occupa del mio benessere fisico e mentale è formata dalla mia nutrizionista, dal mio osteopata, dal mio coach o psicologa, dal mio parrucchiere, dalla mia estetista.


Con alcuni il rapporto è andato ben oltre quello professionale ed è diventato una splendida amicizia che mi consente non solo di stare bene grazie a loro, ma di passare del nel tempo con loro.


La squadra che si occupa della casa è formata dal mio “Angelo” delle pulizie e dello stiro, dal mio giardiniere, dal mio elettricista, dal mio idraulico, dalla mia carwasher.


Tengo molto anche alla mia formazione, che. coltivo e accresco ogni anno. e ho una squadra di persone di riferimento anche per quella.


Delegare e affidare a queste mie figure di riferimento il mio benessere e la mia casa mi alleggerisce, mi regala tempo per me e mi fa sentire fortunata.


Ringrazio e la ringrazio tantissimo di essere nella mia vita e di esserci!


Sono così felice e soddisfatta della mia squadra che, quando mi chiedono, so che se consiglio qualcuno della mia squadra, la persona che me lo ha chiesto sarà felice e soddisfatta a sua volta!


Creare la propria squadra insegna tantissime cose: imparare a chiedere, imparare a delegare, imparare a dare fiducia e non per ultimo liberare tempo per se stesse 💖


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page