top of page
  • Monja Trevisiol

I RICORDI SONO UN VALORE O UNA CATENA?

Aggiornamento: 4 gen




La donna che sei oggi è il risultato di ciò che hai vissuto, dell’educazione e dei valori con cui sei cresciuta e delle esperienze di vita che hai fatto.


Quale valore ha per te il ricordo?


Ricordare significa "riportare al cuore”: è bello e utile pensare ai bei ricordi, quelli che conserviamo nel nostro scrigno prezioso.


Grazie ad essi torniamo a rivivere piacevoli emozioni e sensazioni legate a situazioni o persone che hanno, in qualche modo, lasciato il segno nella nostra vita.


Oggi sono andata al parco con la mia bicicletta con il cestino e passando sotto gli alberi dipinti di rosa, inebriata dal profumo dei loro fiori, sono tornata indietro di un po’ di anni a quando, dodicenne andavo in paese da sola in bicicletta a comprare il pane.


Non solo quel profumo mi ha regalato gioia, ma ho provato quella libertà che allora mi pervadeva e mi faceva sentire “grande”.


La libertà è rimasta un valore a me caro e la coltivo e la vivo creandomi oggi situazioni diverse: andando a correre, in bicicletta o passeggiando respirando nella natura, prendendomi del tempo per me per un caffè, un the, un massaggio, leggendo, meditando.


Hai un cassetto, un album o un posto dove ritrovare i bei ricordi?


Ogni giorno cercane uno e ripensa a cosa questo ricordo ti ha insegnato o ti ha donato.


Scoprirai tanta ricchezza non solo a livello emotivo, ma anche di risorse che hai e non eri consapevole di avere.


Mi capita molto spesso, lavorando con le mie clienti, di chiedere quali siano le risorse che servono loro per raggiungere l’obiettivo desiderato.


Scrivono il loro elenco e poi di fronte alla domanda se sentono di avere quella risorsa, mi rispondono di no o non tanto.


E così chiedo loro se ricordano un evento della loro vita in cui hanno usato quella risorsa e cosa succede?


Non solo la trovano, ma riscoprono tutta una serie di situazioni in cui l’hanno utilizzata ed è servita loro tantissimo.


Questo le aiuta nel sentirsi in grado di farcela nel raggiungere ciò che desiderano.


In questo caso i ricordi funzionano come fonte di energia positiva e di nutrimento nel nostro presente.


Questa energia, oltre a farci sentire bene, aumenta anche la possibilità di farci reagire in modo più ottimista di fronte a eventi negativi.


Quanto è difficile, invece, lasciare andare?


Fare pulizia nell’armadio di tutti quei vestiti che non mettiamo più e per convincerci a tenerli ci ripromettiamo di farlo, liberarci di quel qualcosa che ci ricorda una storia d’amore ormai finita, buttare quell’oggetto che non funziona più e che non ripariamo, se realmente si può fare, e teniamo lì.


Lasciare andare ciò in cui non ci riconosciamo più crea spazio, quello spazio e quell’apertura necessarie ad accogliere il nuovo, ad accogliere ciò che ci serve oggi per le donne che siamo diventate.


Se ti viene da piangere, lascia scorrere le tue lacrime, lascia fuoriuscire ciò che ha bisogno di esprimersi: oggi sei pronta ad accoglierlo, accettarlo e lasciarlo andare.


Ti è mai capitato, quando stai lavorando su un qualcosa che desideri raggiungere e sei in difficoltà, di sentire quella vocina in testa che ti dice: “Non sei abbastanza…non ce la farai…non sei capace…non fa per te”?


Le nostre credenze, ciò che ci raccontiamo, nascono nel passato, nelle nostre esperienze di vita e il loro ricordo ci porta a raccontarci cose che ci limitano e bloccano, invece di farci volare verso la realizzazione di ciò che vogliamo.


Il passato ci ricorda le nostre radici, quello che siamo stati, ci dice da dove veniamo, che percorso abbiamo fatto o concluso e ci protegge da incontri o strade scelte che ci hanno fatto stare male.


È importante pensare alle lezioni che abbiamo imparato grazie alle esperienze difficili, negative che abbiamo vissuto.


Saranno utili e preziose da aggiungere alla nostra cassetta degli attrezzi per andare nel mondo.


La vita è un viaggio meraviglioso!


Chi sei oggi?


Chi vuoi diventare?


I tuoi ricordi più belli ti aiuteranno!


Hai bisogno di coraggio per osare: cerca nei tuoi ricordi di bambina e troverai qualcosa di utile per te!


Scegli tu il finale della tua favola!


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page